Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 ..Successive

12 aprile 1989

Nonostante le violenze israeliane, che hanno portato allo sciopero a Gerusalemme (v. 10-12 aprile), il sindaco di Milano Paolo Pillitteri è giunto in visita a Tel Aviv per celebrare il gemellaggio della città con il capoluogo lombardo. P.S.I.

12 aprile 1989

A Napoli, nel corso del processo per il sequestro Cirillo, è interrogato il maresciallo delle guardie di custodia del carcere di Ascoli Piceno, Franco Guarracino, imputato, che rifiuta di fare i nomi delle ‘personalità’ che visitarono Raffaele Cutolo all’interno dell’istituto penitenziario nel corso del sequestro; ma afferma che i carabinieri, situati all’esterno, identificavano tutti coloro che si recavano in visita al carcere. I carabinieri, viceversa, smentiscono questa circostanza. Affare Cirillo

12 aprile 1989

A Venezia, la Corte d’appello presieduta dal giudice Giuseppe Di Leo, al processo su ‘armi e droga’, annulla la sentenza emessa dal Tribunale il 1° febbraio 1988, assolvendo tutti i condannati in primo grado (Partel, Gamba, Galileos, Bertoncini, Pugliese, Giovannelli, Corteggiani, Al Maradni) con la motivazione che ‘il fatto non sussiste’, in merito all’accusa di associazione a delinquere, e che ‘il fatto non costituisce reato’, in merito alle imputazioni circa le violazioni della legge sulle armi. La Corte ha accolto le tesi avanzate dallo stesso rappresentante dell’accusa, Ennio Fortuna, secondo cui la intermediazione destinata allo smercio di armi non è prevista come reato dalla legge italiana se concerne gli stati esteri. Gli avvocati difensori dal canto loro si erano rimessi all’iniziativa del pm rinunciando alle arringhe in aula, mentre l’ex colonnello Massimo Pugliese annuncia di aver citato per danni il presidente del Consiglio, Ciriaco De Mita, ed i ministri della Difesa e delle Finanze, Valerio Zanone ed Emilio Colombo, per richiedere un risarcimento danni pari a 9 miliardi di lire per essere stato coinvolto nell’inchiesta sulla base di rapporti dei servizi. Piani occulti

12 aprile 1989

A Milano, si sciopera per 3 ore e si manifesta contro i ticket e i decreti governativi. Lo sciopero registra buone adesioni nelle grandi fabbriche e nelle scuole. Movimento operaio

13 aprile 1989

La Camera dei deputati approva i decreti governativi contenenti gli impopolari ticket. La presidente Nilde Jotti, per consentire la votazione, ha conteggiato fra i presenti anche 16 deputati asseritamente ‘in missione’, suscitando le proteste delle opposizioni che lasciano l’aula. P.C.I.

13 aprile 1989

A Roma la 1° sezione della Cassazione, presieduta da Giuseppe Sorrentino, accogliendo il ricorso presentato dalla Procura generale di Venezia, dispone la riapertura delle indagini a carico di Renato Curcio, Mario Moretti e Alberto Franceschini per l’omicidio di 2 militanti missini, Giuseppe Mazzola e Graziano Giralucci, avvenuto a Padova il 17 giugno 1974. Violenza politica- caduti. Repressione

13 aprile 1989

Il gesuita Bartolomeo Sorge dichiara al quotidiano "Il Tempo" di Roma che "a Palermo il Pci si è comportato in modo leale, sostenendo il peso di un appoggio esterno, senza immediati vantaggi, anche in termini di gestione del potere". Vaticano. P.C.I.

13 aprile 1989

Nei Territori palestinesi, l’esercito israeliano scatena un’offensiva contro la popolazione uccidendo 8 giovani e ferendone 70, 6 dei quali in fin di vita. Dopo l’eccidio, è imposto il coprifuoco a Betlemme e Nahalin ed è brutalmente repressa una rivolta dei prigionieri nel lager di Ansar 2. Fronte arabo islamico- M.O.

13 aprile 1989

A Parigi, si incontrano i ministri degli Interni francese e spagnolo che concordano una comune azione contro i militanti dell’Eta.

14 aprile 1989

A Napoli, nel corso dell’udienza al processo per il sequestro Cirillo, è interrogato l’imputato Luigi Rotondi, autore del falso documento pubblicato da "L’Unità", nel quale si affermava che gli esponenti democristiani Vincenzo Scotti e Francesco Patriarca avevano fatto visita a Raffaele Cutolo nel carcere di Ascoli Piceno. Rotondi ammette la sua responsabilità nella stesura del falso documento e, contestualmente, il suo ruolo di informatore della polizia. Affare Cirillo. Controllo politico di Stato e informative. Piani occulti

14 aprile 1989

A Milano, il sostituto procuratore della repubblica Pierluigi Dell’Osso impugna la ordinanza di proscioglimento di Carlo De Benedetti, disposto dai giudici istruttori Pizzi e Bricchetti, alla Corte d’appello. Dell’Osso aveva chiesto il rinvio a giudizio di De Benedetti per estorsione nei confronti del Banco ambrosiano. Affare Calvi

14 aprile 1989

A Palermo, il consiglio regionale accoglie le dimissioni della giunta con la maggioranza di un solo voto, 41 voti favorevoli su 80. Salvo Lima dichiara al settimanale "L’Europeo" che "la strada di Orlando innesca una spirale di rinnovato milazzismo e la strada dell’alleanza organica con il Pci è avventurosa e priva di futuro". D.C. P.C.I.

15 aprile 1989

A Palermo, al terzo processo per ‘Cosa nostra’, sono assolti i componenti della cosiddetta ‘cupola’, Michele Greco detto ‘il papa’, Salvatore Greco, Giuseppe Greco, Salvatore Riina, Rosario Riccobono, Pietro Vernengo, Bernardo Provenzano, Bernardo Brisca, Salvatore Scaglione, Pippo Calò. Sono invece comminati 6 ergastoli a personaggi minori, Filippo Marchese, Salvatore Montalto, Salvatore Rotolo, Paolo Alfano, Vincenzo Sinagra, Antonino Sinagra, in relazione al duplice omicidio di Cesare Manzella e Ignazio Pedone, assessore, nel 1982.

15 aprile 1989

A Bergamo, è concessa la semilibertà a Corrado Alunni, ex brigatista rosso, dissociato, che viene assunto dalle Acli come archivista. Sinistra- formazioni minori

15 aprile 1989

A Roma, si svolge una manifestazione nazionale di donne, indetta da sindacati, partiti, associazioni diverse e comitati per sostenere la legge 194, con un corteo fino a piazza del Popolo. Pochi giorni addietro a Bologna i carabinieri, su mandato della Procura, hanno fatto irruzione alla ‘Maternità’ dove si sono insediati nell’archivio per registrare le interruzioni di gravidanza. Movimenti contestativi. Repressione

15 aprile 1989

Massimo Riva, nell’articolo intitolato "Il coperchio del governo sulla pentola Berlusconi", apparso sul quotidiano "La Repubblica", scrive: "La commedia degli inganni sulla riforma del sistema televisivo continua, anche se la messinscena appare sempre più scadente ad ogni replica...La triste verità è che questo governo (come, del resto, quelli che lo hanno preceduto) farebbe volentieri a meno di dettare una qualunque disciplina per il settore. Tutto sommato alle forze maggiori del pentapartito sta bene la situazione di fatto che si è creata sul mercato in forza della legge della giungla tuttora praticata. Da un lato, c’è la Rai che è assoggettata a un regime di stretto controllo partitico; dall’altro c’è Berlusconi che gode del pieno appoggio dei socialisti, cioè di un partito che può imporre quel che gli piace visto che tiene la pistola puntata alla tempia del governo..." P.S.I.

16 aprile 1989

Fuoco israeliano sui ragazzi dell’Intifada nella West Bank e a Gaza, in occasione dell’anniversario della morte di Abu Jihad. Il bilancio è di 6 morti e 100 feriti, per lo più ragazzi fra i 10 e i 15 anni. Fronte arabo islamico- M.O.

18 aprile 1989

A Berna (Svizzera), č fermato il finanziere saudita Adnan Kashoggi, ed interrogato in relazione a mediazioni d’affari per conto dei coniugi Marcos, fuggiti dalle Filippine dopo la caduta del dittatore. Kashoggi era stato interrogato tempo prima anche dal giudice di Venezia Mastelloni nell'ambito di un'indagine sul commercio di armi, anche circa la scomparsa dei giornalisti Graziella De Palo ed Italo Toni.

18 aprile 1989

Giuseppe Sangiorgi annota nel suo diario: "Manzella dice che Craxi è furibondo perché sulla ‘Gazzetta ufficiale’ è stata pubblicata un’ordinanza che prevede finanziamenti per Palermo e Catania. Avrebbe commentato: è la dote di De Mita alla giunta col Pci". D.C. P.S.I. P.C.I.

18-19 aprile 1989

Le organizzazioni sindacali dei lavoratori portuali firmano un accordo con gli armatori, cedendo alle richieste di questi ultimi circa la gestione del lavoro nei porti e scavalcando per contro quelle dei ‘camalli’. Il rappresentante più accreditato di questi ultimi, il console della compagnia di Genova Batini, denuncia la mancanza di rapporti chiari fra i lavoratori e la dirigenza sindacale affermando fra l’altro "è come se avessimo dato loro i soldi per comprare un cappotto e se li fossero spesi al casinò". I lavoratori continueranno la vertenza per proprio conto, afferma ancora Batini, e per prima cosa ricorreranno al Tar. Movimento operaio- sindacati

19 aprile 1989

A Roma, il Csm non trova l’unità nel dibattito sul processo napoletano alla camorra.

19 aprile 1989

A Pomigliano d’Arco (Napoli), si dimette il leader della Fiom Franco Ferrara, dopo la condanna della vertenza locale pronunciata da Bruno Trentin alla conferenza di programma tenutasi a Chianciano. La vertenza scaturiva dal rifiuto, da parte dei lavoratori di Pomigliano, dell’accordo siglato con la Fiat. La segreteria Fiom fa sapere dal canto suo di respingere le dimissioni, tentando di sedare i forti contrasti sorti con la base. Movimento operaio- sindacati

20 aprile 1989

A Roma, Achille Occhetto riceve a Botteghe Oscure Carlo De Benedetti, reduce da un incontro con Bettino Craxi. P.C.I. P.S.I.

20 aprile 1989

A Venezia, il giudice istruttore Carlo Mastelloni interroga il generale Gerardo Serravalle nell’ambito della inchiesta sul sabotaggio dell’aereo Argo 16. Stragi- Argo 16

20 aprile 1989

A Roma giunge in visita, per incontrare il Papa, Lech Walesa, accompagnato da altri 3 esponenti di Solidarnosc e dal vescovo di Danzica, Tadeusz Goclowski. Vaticano

21 aprile 1989

Claudio Martelli, riferendosi all’ingresso dei comunisti nella giunta comunale di Palermo, afferma che si tratta di un esperimento politico condotto "dai figli dei consiglieri della mafia. Del ministro Mattarella, padre di Sergio, è noto. L’avvocato Orlando Cascio, padre di Leoluca, era il mediatore tra la Dc e le cosche mafiose". P.S.I. D.C.

21 aprile 1989

Pupetta Maresca e Umberto Ammaturo sono prosciolti dalle accuse in merito all’uccisione di Aldo Semerari. Violenza politica- caduti. Piani occulti

23-25 aprile 1989

A Tel Aviv, si svolge la visita ufficiale del presidente del Consiglio, Ciriaco De Mita, accompagnato dal ministro degli Esteri Giulio Andreotti. Un incontro con rappresentanti palestinesi avviene nei locali del consolato italiano. D.C. Fronte arabo islamico- M.O.

24 aprile 1989

Alla Camera, i deputati demoproletari rilanciano le denunce sullo storno dei fondi destinati all’Irpinia con una serie di interrogazioni parlamentari nelle quali chiedono fra l’altro l’elenco delle società che hanno beneficiato dei fondi e non hanno iniziato alcun lavoro, e se è vero che l’autorità giudiziaria ha svolto indagini sulla Banca popolare dell’Irpinia in relazione all’operazione connessa al sequestro Cirillo. Sinistra- formazioni minori. Affare Cirillo

25 aprile 1989

L’Unione sovietica procede al ritiro parziale delle sue truppe stanziate in Ungheria.

Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 ..Successive