Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ..Successive

27 gennaio 1996

A Roma, il sostituto procuratore della repubblica Antonio Marini chiede l’archiviazione delle indagini sui desaparecidos italiani in Argentina.

27 gennaio 1996

A Caltanissetta, la Corte di assise condanna all’ergastolo Giuseppe Orofino, Salvatore Profeta e Pietro Scotto quali esecutori materiali della strage di via d’Amelio, a Palermo, in cui rimasero uccisi il giudice Borsellino e la sua scorta. Violenza politica- caduti. Piani occulti

28 gennaio 1996

Giovanni Paolo II, in un suo intervento, critica i mezzi di comunicazione di massa: "La libertà di comunicazione non è fine a se stessa…La stampa deve mettersi al servizio della verità, della solidarietà e della pace…L’informazione è docile ai giochi di mercato" (vedi nota 26 dicembre 1996). Vaticano

28 gennaio 1996

Su "l’Espresso", sotto il titolo "D’Alema e la destra, la liaison dangereuse", Claudio Rinaldi scrive che il motivo del revirement di Berlusconi sulle riforme costituzionali (v. note 2 agosto 1995 e 10 gennaio 1996) si deve ravvisare nel suo rinvio a giudizio del 14 ottobre scorso: "Ciò vuol dire che, anche nel caso di elezioni vittoriose, le sue chances di tornare a Palazzo Chigi sono zero…Così ha smesso di mendicare lo scioglimento delle Camere, come faceva da un anno, e si è dato alla giuliva fabbricazione di governoni e governissimi". D’altro canto "nemmeno D’Alema vuole elezioni subito. Teme, forse a ragione, di perderle…Le astuzie di Berlusconi, le paure di D’Alema: è all’insegna della realpolitik che si tenta l’accordo sulle riforme. Non siamo a un ‘passaggio storico ’, come dice il leader della Quercia, né a un ‘passaggio epocale ’ (Berlusconi, 19 gennaio). Siamo a una trattativa mediocre nelle motivazioni ma fin troppo ambiziosa negli obiettivi dichiarati…" Centrosinistra- P.D.S. Centrodestra- F.I.

30 gennaio 1996

A Roma, è siglato l’accordo fra il Polo delle libertà e il Pds per instaurare un semi- presidenzialismo alla francese, una legge elettorale maggioritaria a doppio turno con una quota del 15-20% proporzionale. Centrosinistra- P.D.S. Centrodestra

30 gennaio 1996

Si suicida lanciandosi da una finestra Angelo Carfagna, sottufficiale dell’Areonautica in servizio a Pratica di Mare la sera della strage di Ustica. Stragi- Ustica

31 gennaio 1996

A Mestre, nel corso di un’intercettazione ambientale, si registra una conversazione fra gli ordinovisti Montagner e Andreatta nel corso della quale quest’ultimo afferma, riferendosi al pentito Martino Siciliano: "…E di conseguenza o gli davi un calibro nove sulla testa o gli davi cento milioni". Stragi- Piazza Fontana

gennaio 1996

In Virginia (Usa), nei pressi della sede Cia di Langley, è istituito nell’ambito del centro Antiterrorismo un ufficio avente il compito specifico di occuparsi di Osama bin Laden e dei suoi contatti, concentrando raccolta d’informazioni, analisi, operazioni ed intercettazioni: fra queste principalmente quelle della Nsa che si è inserita nelle comunicazioni telefoniche dello sceicco via satellite. La prima analisi partorita dall’ufficio porta il titolo "Usama bin Ladin: Islamic extremist Financier", nella quale Osama è ritenuto ancora un finanziatore più che un operatore attivo. Stati Uniti. Fronte arabo islamico

gennaio 1996

A Washington, il segretario di Stato Christopher accetta la richiesta del capo della Cia John Deutch di chiudere la sede di Khartoum, in Sudan, dove i funzionari hanno ricevuto a più riprese minacce. Stati Uniti. Fronte arabo islamico

gennaio 1996

A Roma, è costituita la ‘Associazione Roma 2004’, formata dal Comune e dalla Camera di commercio per sponsorizzare la candidatura della città ad ospitare le Olimpiadi 2004 e relative opere. E’ inizialmente guidata dal giornalista del "Messaggero" Pietro Calabrese e poi, in seguito alla nomina di Calabrese alla direzione del giornale, da Raffaele Ranucci, proprietario di una catena di alberghi. Nel comitato promotore figurano fra gli altri Cesare Geronzi, Fedele Confalonieri, Alfio Marchini, Andrea Monorchio, l’Aga Khan, l’esponente di Greenpeace Ivan Novelli, in seguito nominato vice direttore, ed il verde Silvio Di Francia; sarà sostenuto da Banca di Roma, Fiat, Alitalia, McDonalds, Aeroporti di Roma, Acea, che conferiscono servizi e capitali. Centrosinistra. Centrodestra

gennaio 1996

A Palermo, la magistratura spicca un secondo mandato di cattura nei confronti del mafioso Andrea Manciaracina, reggente di Mazara del Vallo e prestanome di Totò Riina, noto a livello politico per un incontro avuto nell’agosto 1985 con il sen. Giulio Andreotti nell’hotel Hopps di Palermo. Il mafioso, per la seconda volta, si rende irreperibile. Processi al potere. D.C.

2 gennaio 1996

In Russia, un milione di dipendenti statali, in specie minatori ed insegnanti, scioperano nel tentativo di ottenere il pagamento dei loro stipendi che lo Stato non č in grado di effettuare per l’enorme deficit accumulato.

1 febbraio 1996

A Roma, il presidente della repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, affida ad Antonio Maccanico l’incarico di formare il nuovo governo.

1 febbraio 1996

A Milano, si conclude la prima parte delle indagini sulla società All Iberian, con la richiesta da parte della Procura della repubblica del rinvio a giudizio per finanziamento illecito, falso in bilancio, ricettazione e riciclaggio di Bettino Craxi, Silvio Berlusconi, Giancarlo Foscale, Ubaldo Livolsi, Alfredo Zuccotti, Giorgio Vanoni, dirigenti della Fininvest; Maurizio Raggio, Francesca Vacca Augusta, Giorgio Tradati ed altri, per un totale di 21 persone. Processi al potere. P.S.I. Centrodestra- F.I.

1 febbraio 1996

A Perugia, inizia il processo a carico dei funzionari del Sisde Mario Fabbri, Giancarlo Paoletti e Vittorio Faranda, accusati di avere mentito sui loro rapporti con alcuni appartenenti alla banda della Magliana nell’ambito della inchiesta sull’omicidio di Mino Pecorelli. Processi al potere. Violenza politica- caduti. Piani occulti

2 febbraio 1996

Silvio Berlusconi annuncia pubblicamente il raggiunto accordo con Massimo D’Alema sulle riforme: "L’accordo è fatto- dice- di D’Alema mi fido". Centrodestra- F.I. Centrosinistra- P.D.S.

2 febbraio 1996

A Roma, nella notte, ignoti fanno esplodere un ordigno dinanzi alla sede dell’Anpi in via degli Scipioni. L’attentato è rivendicato con una telefonata all’Ansa da ‘Fasci romani’. Violenza politica

3 febbraio 1996

Luciano Barca annota nel suo diario: "D’Alema è sotto tiro. Ha commesso indubbiamente errori clamorosi, ha rinnegato ciò che lo aveva distinto da Veltroni al momento della elezione a segretario, ha violato norme di democrazia interna (anche se la segreteria ‘non vale nulla ‘ – come ripete per giustificare la costruzione di uno staff personale – è lui che se l’è costruita), ha commesso scorrettezze nei riguardi degli alleati e di Prodi ed ora cerca di rimediare con colloqui affannosi e annunciando la convocazione dei vari organismi di partito. Ma alcuni degli attacchi delineano scenari possibili ancora peggiori". Occhetto rilancia il bipolarismo e "la sua idea, che è poi quella di Segni e di Fini, del ‘sindaco d’Italia ‘ cioè di eleggere direttamente il Presidente non solo senza contrappesi, ma regalandogli una sicura maggioranza" e Veltroni "approfitta dello sgomento del Pds per tornare ad avanzare la sua tesi dello scioglimento del Pds in un grande partito democratico all’americana…Sono condannato al silenzio dall’emarginazione e anche, purtroppo, in modo letterale, dall’operazione subita /un intervento chirurgico alla gola Ndr/. Ma certo valuterei con attenzione, prima di parlare, il rischio di trovarmi dalla parte dei definitivi liquidatori della storia del Pci e del socialismo in Italia…" P.C.I. P.D.S.

5 febbraio 1996

A Milano, la Procura della repubblica chiede la revoca del programma di protezione per il pentito Carlo Digilio che collabora nelle indagini sulla strage di piazza Fontana. Stragi- Piazza Fontana

6 febbraio 1996

Sul quotidiano "Il Corriere della sera", in un articolo a firma di Maurizio Chierici, si afferma che il brigatista rosso Alessio Casimirri era stato a suo tempo arrestato a Parigi, ma l’intervento dei servizi segreti italiani ne consentì la scarcerazione, e gli permise di rifugiarsi in Nicaragua - con un passaporto falso a nome di Guido Giambatista - dove fu posto sotto la protezione del governo sandinista. Affare Moro

7 febbraio 1996

Giovanni Paolo II giunge in visita in Guatemala. Vaticano

7 febbraio 1996

A Roma, si presentano nella sede del Sismi gli uomini della Digos di Venezia, diretti dall’ispettore Roberto Emireni, che devono sequestrare documenti relativi al pentito Martino Siciliano, su ordine del sostituto procuratore Felice Casson. Stragi- Piazza Fontana

7 febbraio 1996

A Firenze, uno studente di sinistra denuncia di essere stato aggredito da una ventina di studenti di destra nella facoltà di Scienze politiche, fra i quali indica Maurizio Rossi, consigliere comunale di An. Violenza politica

7 febbraio 1996

A Islamabad (Pakistan), il generale Dostum incontra il capo di Sm pakistano, generale Jahangir Karamat, ed altri dirigenti governativi. Fronte arabo islamico- Afghanistan

8 febbraio 1996

A Firenze, è arrestato l’ex deputato missino Massimo Abbantangelo, che deve scontare un residuo pena di 2 anni, 11 mesi e 28 giorni di reclusione sulla condanna a 6 anni inflittagli il 18 marzo 1993 dalla Corte di assise di Firenze, nell’ambito del processo per la strage del Rapido 904, "per detenzione e porto di ordigni esplosivi, detenzione abusiva di armi e violazione delle disposizioni per il controllo delle armi", in concorso con il camorrista Giuseppe Misso. Gli sarà concesso l’affidamento in prova al servizio sociale. Stragi- Rapido 904

9 febbraio 1996

Il banchiere Francesco Pacini Battaglia confida a Mario Maddaloni: "Bisogna che te lo dica, io ho un’amicizia intima e seria con l’uomo di fiducia di Maccanico, il quale stamane mi ha voluto vedere…gli ho domandato della Giustizia…mi ha detto che pensa di metterci Baldassarre…Il primo provvedimento che parte entro il mese elimina il finanziamento illecito ai partiti…il secondo che Maccanico si è impegnato a fare è di levare il falso in bilancio…è un’amnistia totale".

12 febbraio 1996

A Milano, il gip assolve Enrico Mentana e Andrea Pamparana dall’accusa di favoreggiamento nei confronti di Marcello Dell’Utri ed altri dirigenti della Fininvest, condannandoli a pagare un’ammenda di 250.000 lire per la pubblicazione di notizie coperte dal segreto (vedi 9 marzo 1994). Processi al potere. Centrodestra- F.I.

13 febbraio 1996

A Roma, Antonio Maccanico rinuncia a formare il nuovo governo.

14 febbraio 1996

Il Senato approva la legge sulla violenza sessuale, secondo la quale lo stupro non è più un reato contro la morale ma contro la persona, e lo stupro di gruppo da aggravante diviene reato autonomo.

14 febbraio 1996

A Singapore, le autorità confermano il divieto per la Pirelli ed altri 4 gruppi europei di partecipazione alle gare di appalto indette dal governo, per un periodo di 5 anni. La decisione è stata assunta dopo l’arresto e la condanna per corruzione di Choy Hon Tim, che aveva accettato tangenti per 10 milioni di dollari da Lee Peng Shon, consulente dei 5 gruppi.

Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ..Successive